sorriso-in-gravidanza

Le cure odontoiatriche in gravidanza

  • 0/5
  • 0 ratings
0 ratingsX
Very bad! Bad Hmmm Oke Good!
0% 0% 0% 0% 0%

 

Quando si aspetta un bambino, va posta un’attenzione particolare all’uso di medicinali perché questi possono danneggiare il feto. E questo vale anche nel caso di cure ai denti e alla bocca che vanno affrontate con attenzione. In più, nelle donne in dolce attesa è facile che insorgano alcuni disturbi, legati proprio al loro stato. A soffrire sono, in particolare, le gengive: vediamo insieme cosa succede e come risolvere la patologia.

 

 

Gengive infiammate

Le gengive infiammate sono uno dei problemi tipici delle donne in attesa di un bambino. Questo è dovuto in parte ai cambiamenti nei livelli di secrezioni ormonali, che possono causare gonfiore, aumento della sensibilità e sanguinamento. In alcuni casi, l’infiammazione può provocare la comparsa di granulomi piogenici: si tratta di escrescenze dovute alla proliferazione dei capillari.

Tali disturbi, qualsiasi sia la loro entità, devono essere assolutamente trattati da uno specialista, perché uno stato di infiammazione durante i nove mesi di attesa può risultare dannoso e causare dei problemi. Ma cosa fare per prendersi cura delle proprie gengive? La risposta è semplice: occorre aumentare il livello dell’igiene orale, evitare cibi ricchi di zuccheri o di acidi e contattare un igienista dentale per effettuare una pulizia professionale per rimuovere placca e tartaro.

 

 

Curare i denti in gravidanza

Se se ne ha la necessità, nulla vieta di sottoporsi a delle cure dentarie mentre si aspetta un bambino. Il consiglio è quello di evitare di sottoporsi ai raggi x e di assumere anestesie e antidolorifici o, almeno, consultare il proprio ginecologo nel caso dovessero servire. Il momento migliore per affrontare una seduta odontoiatrica è tra la quattordicesima e la ventesima settimana, periodo meno a rischio di aborti spontanei, mentre sono da evitare gli ultimi mesi, quando è difficile anche sedersi a causa del pancione.

In ogni caso va segnalato sempre al proprio dentista, prima di iniziare un trattamento, che si è incinta.Un altro consiglio è quello di sciacquare la bocca se si soffre di reflussi gastrici – anche questo un problema tipico della gravidanza -, così da evitare che gli acidi corrodano lo smalto.

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, acconsenti all’uso dei cookie . Il non consenso porta al non corretto funzionamento di questo sito web. Cookie Policy

The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this.

Close